Chirurgia Generale a indirizzo Gastroenterologico e laparoscopico Direttore Prof. Capizzi

Prof. Francesco Domenico Capizzi
già Direttore della Chirurgia generale dell'Ospedale Maggiore di Bologna Professore di Chirurgia generale nell'Università di Bologna
BOLOGNA, CESENA, CIVITANOVA MARCHE (MACERATA), MODENA, SUZZARA (MANTOVA), REGGIO EMILIA
CHIRURGIA LAPAROSCOPICA GASTROENTEROLOGICA E DELL'OBESITA'
CENTRO DI CHIRURGIA LAPAROSCOPICA E DELL'OBESITA'
HESPERIA HOSPITAL, MODENA - OSPEDALE DI SUZZARA, MANTOVA,VILLA VERDE, REGGIO EMILIA,
VILLA DEI PINI HOSPITAL, CIVITANOVA MARCHE - VILLA LAURA HOSPITAL, BOLOGNA - MALATESTA NOVELLO HOSPITAL, CESENA
,
OSPEDALI ACCREDITATI E CONVENZIONATI CON IL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE

da 3 a 5 settimane di attesa per interventi chirurgici

Curriculum Prof. Francesco D. Capizzi
Chirurgia laparoscopica
interventi di chirurgia laparoscopica
emorroidi ragadi fistole malattie colon proctologiche
malattia da reflusso gastro esofageo ernia iatale
acalasia esofagea
obesità e come curarla
chirurgia oncologica chirurgia laparoscopica

Chirurgia Laparoscopica
Gastroenterologica e dell'obesità
centro di chirurgia laparoscopica
e dell'obesità.
Prof. Franscesco Domenico Capizzi
Bologna Primario

INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI,
VISITE E RICOVERI OSPEDALIERI:

Informazioni e appuntamenti
per lo Studio di Bologna
e di altre Regioni:
chirurgia@profcapizzi.it

Cellulare:
391.3300763
393.1273530

Telefono:
051.467925
0721.209095

Fax:
051.19901040

Linea diretta con il Prof.Capizzi:
338.5356943

Consulenze telematiche:
chirurgia@profcapizzi.it


Obesità e come curarla con Chirurgia Laparoscopica

 

OBESITÀ, BANDING LAPAROSCOPICO, SLEEVE GASTRECTOMY LAPAROSCOPICA, BY-PASS GASTRICO, DIVERSIONE BILIOPANCREATICA, CHIRURGIA METABOLICA

Che cos' è l' Obesità

L' obesità è un eccesso di peso corporeo a vantaggio della massa grassa. L' obesità si realizza allorché l' apporto alimentare superi le richieste energetiche dell' organismo. L' obesità riconosce molteplici fattori anche in associazione tra loro: genetici, endocrino-metabolici, psicologici, ambientali, soprattutto errate abitudini alimentari. L' obesità predispone ad altre malattie: ipertensione arteriosa, dislipidemie, diabete, vasculopatie, coronaropatie, infarto miocardico, ictus cerebrale, trombosi, artropatie pneumopatie, colelitiasi, carcinoma del colon-retto e dell' utero, depressione. L' obesità favorisce le apnee notturne, stati d' ansia ed il retrarsi dalla vita sociale. L' obesità risulta in continuo aumento nei Paesi industrializzati fra i quali l' Italia con il 6% degli uomini e il 7% delle donne. Incidenza dell' Obesità in Europa si aggira attorno al 15%.

Incidenza dell' Obesità in Europa:
PaesiDonneUomini
Svezia
Norvegia
Finlandia
Islanda
Danimarca
15%10%
Belgio
Francia
Olanda
Germania
Inghilterra
16%13%

Come si misura l' obesità:
Viene utilizzato l' indice di massa corporea (B.M.I.: Body Mass Index) che si ottiene dividendo il peso in chilogrammi per l' altezza al quadrato. In base a questa formula si definiscono:

PESO NORMALE BMI 20-25
SOVRAPPESO BMI 26-30
OBESITÀ BMI 31-40
OBESITA PATOLOGICA BMI 40 o più
SUPER OBESITA BMI > 50

 

Patologia sempre più diffusa

Secondo la World Health Organisation oltre 1.000.000.000 di persone sono in sovrappeso. Di queste 300.000.000 sono affette da obesità, ormai considerata epidemica. Il tasso europeo di obesità è triplicato negli ultimi 20 anni interessando una persona su cinque. In Italia gli obesi sono oltre 3.000.000.

Una patologia grave

Tutti gli obesi sono destinati ad accusare problemi di salute più o meno gravi in rapporto al grado di obesità. L’obesità condiziona il metabolismo e la fisiologia di tutti gli organi provocando patologie secondarie minacciose per la vita. L’obesità è molto più di un problema di peso portando a patologie gravi fra cui: diabete, ipertensione arteriosa steatosi epatica, turbe respiratorie, cardiopatie, artropatie, cancro (carcinoma mammario e dell’utero; carcinoma del colon), alterazioni psichiche.

Una patologia da prevenire

Fin dalla prima infanzia educare ad una alimentazione semplice, equilibrata e  regolare,  e ad un equilibrio fra attività fisica e sedentarietà.

Una patologia da curare

Ogni persona obesa si è sottoposta a decine di diete e a procedure dietetico-cognitive o di altro tipo prima di chiedere accesso alla Chirurgia Bariatrica che offre due tipi di soluzione:

  • INTERVENTI RESTRITTIVI LAPAROSCOPICI: riducono una porzione di stomaco inducendo il malato a   mangiare meno. Sono sostanzialmente il Banding gastrico laparoscopico e la Sleeve gastrectomy laparoscopica. Infatti, il by-pass gastrico è da considerare superato dalla Sleeve gastrectomy.
  • INTERVENTI MALASSORBITIVI: agiscono provocando una malattia da malassorbimento. Questa va evitata, quando è possibile, per i gravi danni che produce nel tempo sull’organismo e per i disagi quotidiani che infligge.  .

CRITERI DI SELEZIONE PER LA CHIRURGIA BARIATRICA LAPAROSCOPICA:
- età superiore ai 18 anni
- indice di massa corporea (BMI) superiore a 39 oppure a 35 se sussistono malattie associate (diabete, ipertensione, artropatie, ecc.) con sovrappeso durevole da 3 -5 anni e fallimento di procedure dietetico-comportamentali
- obesità primitiva escludendo malattie endocrinologiche
- intenzione personale a seguire le semplici regole che l’intervento richiede

Che cosa si Può fare nell' Obesità ?

Ridurre l' apporto alimentare ed incrementare il dispendio energetico. Questo programma medico-dietologico, che può avvalersi anche di farmaci, risulta spesso inefficace fino al 90% degli obesi patologici, producendo l' effetto jo-jo: ad un dimagrimento segue un più cospicuo aumento di peso, ma sempre a discapito della massa magra e a vantaggio della massa grassa. La chirurgia trova indicazione nell' obesità quando la terapia medico-dietologica risulti inefficace o addirittura dannosa per il perdurare dell' andamento jo-jo e per prevenire il sopraggiungere delle temibili complicanze.

Trattamento non chirurgico
Dieta, modifiche nel comportamento alimentare, esercizio fisico.

Trattamento chirurgico laparoscopico dell' obesità
Gli interventi laparoscopici per obesità si possono raggruppare in:
Interventi restrittivi: riducono l' apporto alimentare per l' induzione di una sazietà precoce: Bandig gastrico, Tubulizzazione gastrica (Laparoscopy sleeve gastrectomy).
Interventi di derivazione bilio-digestiva: producono un malassorbimento intestinale lasciando inalterato l' apporto alimentare: la derivazione bilio-pancreatica.
Intervento misto: restrittivo-derivativo è il by-pass gastrico.
Gli interventi restrittivi sono preferibili ai derivativi e ai misti: modificano gli stili di vita, sono efficaci (soprattutto la tubulizzazione gastrica laparoscopica), menoinvasivi, comportano minori rischi, sono anch' essi da considerare "chirurgia metabolica" perché alla riduzione del peso si realizza la diminuzione o la scomparsa del diabete e delle dislipidemie. Infatti i miglioramenti metabolici non sono legati ad uno specifico intervento ma alla effettiva riduzione del peso corporeo ottenuto.



Gli interventi disponibili sono:
Banding gastico laparoscopico regolabile
Sleeve Gastrectomy Laparoscopica
By-pass gastrico laparoscopico
Diversione bilio-pancreatica

Chirurgia metabolica e sindrome metabolica

[ Home Page ]

Venerdì 30 Gennaio 2015 ore 17
presso la sala dello Stabat mater dell'Archiginnasio
(Portico del Pavaglione, Piazza Galvani)

Presentazione del libro "La Parte del Primo Violino" di Francesco Domenico Capizzi.
Cartolina di Invito



Invito Invito

I termini progresso e sviluppo, di memoria pasoliniana, subiscono equivoci nel linguaggio corrente come se l’un termine equivalesse all’altro: l’idealità di un progresso sociale è confusa con il pragmatismo economico dello sviluppo industriale e tecnologico, in disuso nella politica, nelle sedi della cultura e delle aggregazioni e organizzazioni sociali...
continua a leggere ..


Obesità patologica: l'intervento chirurgico

Il paziente obeso: parere del chirurgo

Novità Obesità e chirurgia

CHIRURGIALAPAROSCOPICA GASTROENTEROLOGICA E DELL'OBESITA'
CENTRO DI CHIRURGIA LAPAROSCOPICA E DELL'OBESITA'
PROF. FRANCESCO DOMENICO CAPIZZI Bologna Primario

- INFORMAZIONI, PRENOTAZIONI, VISITE E RICOVERI OSPEDALIERI:
Informazioni eappuntamenti per lo Studio di Bologna e di altre Regioni:
chirurgia@profcapizzi.it
Cell. 391.3300763 / 393.1273530
Tel. 051.467925 / 0721.209095
Fax.051.19901040
Linea diretta con il Prof.Capizzi: Cell. 338.5356943
www.lamedicinaseminidubbi.it

- CONSULENZE TELEMATICHE: chirurgia@profcapizzi.it

PER INTERVENTI CHIRURGICI CON ASSICURAZIONI PRIVATE CONTATTARE:

Prof. Francesco Domenico Capizzi
chirurgia@profcapizzi.it
(vedi elenco assicurazioni private)